Ingredienti

Per l’impasto:

600gr  semola rimacinata di grano duro

350gr  acqua

12gr    lievito di birra o 150gr lievito madre

10gr    sale (1 cucchiaino)

Per il ripieno:

150gr olio extravergine di oliva

3 spicchi di aglio in camicia

Tre rametti di rosmarino

Origano e un cucchiaio di ‘Nduja

Preparazione

Sciogliete il lievito con l’acqua, aggiungetelo alla farina setacciata e impastate leggermente e incorporare successivamente il sale e l’olio; lavorate l’impasto il tempo necessario fino ad ottenere una consistenza omogenea. Versate l’impasto in una ciotola unta con olio, copritela con un canovaccio umido e lasciate lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio del volume iniziale.

In un pentolino soffriggete a fuoco basso l’aglio con il rosmarino facendo attenzione a non farli bruciare ma solo il tempo necessario a estrarre gli oli essenziali.

Eliminate l’aglio e rosmarino, unite le olive tritate finemente e fate insaporire per qualche minuto. Togliete dal fuoco e fate raffreddare. Rovesciate l’impasto lievitato su una superficie non di legno spolverizzata con della semola e sgonfiando l’impasto forma un  rettangolo di circa 35 cm per 70 cm e dello spessore di ½ cm. Versatevi sopra l’olio e spolverate con l’origano e la ‘nduja a fiocchetti. Con una rotella tagliapizza ricavate dal lato corto dell’impasto delle strisce larghe 1 cm circa, ripiegate ognuna su se stessa premendo in modo da far aderire bene le due superfici a contatto e nello stesso tempo, attorcigliatele in modo da dare la tipica forma della frusta.

Adagiate le frustine su una teglia con carta da forno e far cuocere in forno caldo a 200° per circa 15-20 min. o finché non si siano dorate. Sfornare e far freddare.